Pronti a ripartire

Anche gli uffici dell’Ordine e della Fondazione per l’architettura riaprono agli iscritti! A partire da lunedì 8 giugno 2020 sarà possibile accedere alla sede solo su appuntamento ed esclusivamente per specifici servizi non erogabili a distanza. Resta sempre indispensabile il rispetto delle norme di distanziamento e delle misure di sicurezza anti contagio. Ecco quali saranno le nuove modalità di accesso:

Accesso al pubblico

Il ritiro della firma digitale, che è l’unico dei nostri servizi non erogabili a distanza, potrà riprendere in presenza: sarà però indispensabile richiedere un appuntamento scrivendo una mail a architettitorino@oato.it, esclusivamente per le giornate di lunedì e giovedì tra le 10.00 e le 13.00.
Il personale continua a lavorare in smart working e perciò tutti gli altri servizi dedicati agli iscritti continuano a essere accessibili a distanza (scarica gli indirizzi mail dello staff).

L’accesso in sede non è in nessun caso consentito a coloro che:

  • presentano una temperatura corporea superiore a 37,5°;
  • sono positivi al Covid-19;
  • hanno avuto un contatto con soggetti infetti negli ultimi 14 giorni;
  • provengono da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS negli ultimi 14 giorni;
  • sono sottoposti a quarantena.

Al momento dell’ingresso, gli utenti dovranno confermare di essere a conoscenza delle regole interne dell’Ordine.

Utilizzo degli spazi

Abbiamo previsto ingressi differenziati: gli iscritti possono entrare esclusivamente previo appuntamento dall’accesso del front office dalla scala A, mentre l’uscita si effettua dalla scala B. All’interno dei locali è obbligatorio l’uso della mascherina, mentre i guanti sono facoltativi; le mani andranno comunque sempre igienizzate grazie al dispenser di gel presente all’entrata. Il bancone della reception è preceduto da un nastro distanziatore e fornito di una barriera Crystal, mentre sul pavimento si trovano indicazioni orizzontali per segnalare la distanza di sicurezza. In ogni ufficio è consentita la presenza di una sola persona. Le sale conferenze e il salone per la formazione saranno disponibili esclusivamente per riunioni interne. Delle quattro toilette presenti negli uffici, una sarà riservata al pubblico (quella di fronte alla Segreteria), le altre tre ai dipendenti.

Sanificazione degli ambienti

Il 30 aprile è stata eseguita in tutti gli uffici la sanificazione che, se necessario, verrà ripetuta. Quotidianamente l’impresa di pulizia si occupa di pulire tutte le superfici di lavoro e ogni dipendente ha inoltre a disposizione kit di igienizzazione per sanificare la propria postazione. Anche i filtri dei condizionatori vengono puliti, intensificando le misure di routine. Per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti, abbiamo collocato nel corridoio un cestino contraddistinto dal cartello giallo R (rifiuti pericolosi) e dedicato unicamente alla raccolta dei DPI e dei materiali di pulizia.

Alla portineria della nostra sede sono ancora disponibili gratuitamente alcune mascherine a marchio Fondazione per l’architettura / Torino, realizzate grazie al sostegno di Green Pea.

Queste norme, stilate con il contributo di un comitato dedicato, intendono attuare le linee guida per la tutela della salute negli ambienti di lavoro nell’ambito dell’emergenza Covid-19, condivise tra gli Ordini Architetti delle Città metropolitane di Bologna, Cagliari, Catania, Genova, Palermo, Reggio Calabria, Milano, Torino, Venezia.

Approfondisci sulla nostra pagina dedicata all’emergenza sanitaria.

Condividi

Ricerca un termine

oppure

Ricerca per argomento