Premio Architetture Rivelate

Premio-targa per la qualità di progetto e di realizzazione
L’obiettivo dell’iniziativa, oltre a premiare la capacità e l’impegno professionale, è far conoscere e dare visibilità a opere che, attraverso un’attenta interpretazione progettuale e una coerente realizzazione, contribuiscono a determinare una migliore qualità dell’ambiente costruito stimolando, attraverso l’osservazione e il confronto, la capacità critica di chi, pur non essendo un addetto ai lavori, fruisce quotidianamente dell’architettura.

Istituito nel 2004 dall’Ordine degli Architetti di Torino, il riconoscimento ha cambiato volto nell’edizione del 2016-2017: tra le principali novità, la cadenza diventa biennale e vengono istituite tre categorie per cui è possibile concorrere a un premio, Nuova costruzione e riuso, Allestimenti temporanei e spazi interni e Spazi aperti, infrastrutture e paesaggio, cui si aggiunge la segnalazione Opera del secondo ‘900.

© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Jana Sebestova
© Giancarlo Tovo
© Giancarlo Tovo
© Giancarlo Tovo
© Giancarlo Tovo
© Giancarlo Tovo
© Giancarlo Tovo
© Giancarlo Tovo
© Giancarlo Tovo
© Giancarlo Tovo
© Giancarlo Tovo
© Angelo Morelli
© Angelo Morelli
© Angelo Morelli
© Angelo Morelli
© Angelo Morelli
© Angelo Morelli
© Angelo Morelli
© Angelo Morelli
© Angelo Morelli
© Angelo Morelli

Edizione 2019

Entro il 20 giugno puoi candidarti come membro della giuria, mentre è possibile segnalare un’opera fino al 25 luglio.

Candida un’opera a Architetture Rivelate

Sono aperte le candidature di architetture al premio! Le tre categorie sono Nuova costruzione e riuso, Allestimenti temporanei e spazi interni e Spazi aperti, infrastrutture e paesaggio, cui si aggiunge la segnalazione Opera del secondo ‘900.

È possibile candidare (tramite autocandidatura o libera segnalazione) opere realizzate nel Torinese; la scadenza è il 25 luglio 2019 ore 13.00.

Candidati come membro della giuria

Se sei un architetto under 40 iscritto all’Ordine puoi candidarti come giurato entro giovedì 20 giugno 2019. È previsto un compenso forfettario di € 250,00 oltre a iva e oneri previdenziali; per proporti invia il tuo cv all’indirizzo EVENTI@FONDAZIONEPERLARCHITETTURA.IT, specificando nell’oggetto “architetture rivelate_candidatura giuria”.

Per garantire una composizione della giuria il più eterogenea possibile, sia per età che professionalità, la giuria sarà composta in totale da cinque componenti: da un presidente non iscritto all’Ordine, da due iscritti all’Ordine over 40 e da due iscritti all’Ordine under 40. L’autocandidatura è prevista solo per i componenti under 40.

Edizioni passate

  • 2017 / Giardino Riabilitativo Ospedale San Lorenzo / Fermi / Restauro e ristrutturazione di casa Gramsci per la realizzazione dell’Hotel Nh Collection Piazza Carlina / Ala nuova – Castello del Valentino
  • 2015 / Nuovo Museo Ettore Fico / Recupero del vecchio borgo / Residenza universitaria Borsellino / Residenza temporanea Luoghi Comuni di Porta Palazzo / Casa Hollywood
  • 2014 /  Casa del Senato / Completamento del complesso della Certosa di San Francesco / Restauro e riuso di Palazzo Cerianna-Racca / Strada del Fortino 8 / Studio per l’artista Ezio Gribaudo / Torri Pitagora
  • 2013 /  La casa tra gli alberi / Sede dello Studio Tosetto, Weigmann e Associati / Casa Clot / Saluzzo 29 / 25 Verde / Rebirth house
  • 2012 / CasaOz / Edificio residenziale di corso Matteotti / Mathi (Abitare a – 0.45) / OGR / Toolbox / Recupero funzionale dell’ex Tobler / Edificio industriale Olivetti / Parco Dora
  • 2011 / Ristrutturazione di due edifici a San Mauro / Recupero funzionale dell’edificio ex sellerie – Arsenale militare di Torino / Nuova scuola elementare a Piobesi / Casa Speranza / Scuola materna ecologica di Vinovo / Ampliamento e riqualificazione paesaggistica del Cimitero di Novalesa / Insediamento turistico Grangesises
  • 2010 / Edificio residenziale a Bardonecchia / Centrale termica di teleriscaldamento / Restauro della lavanderia a vapore di Collegno / Parma #33 / PAV Parco Arte Vivente / Chiesa di Santa Teresa di Gesù Bambino / La Città Universitaria della Conciliazione
  • 2009 / Atelier Fleuriste / Casa Rossa / Nuova sede Schreder SpA / Allestimento del museo dell’abbazia di Novalesa / Isolato ex CEAT / Palestra di arrampicata sportiva
  • 2008 / Fondazione Mario Merz / Palazzo Leonardo / Villa Unifamiliare di strada Val Pattonera / Casa‐Studio Mastroianni / Hotel Santo Stefano / Nuovi Uffici Comunali Divisione Lavoro – Recupero ex officina meccanica / Ufficio che fa bene all’ambiente in San Salvario / Restauro ruderi del castello abbaziale di Sant’Ambrogio / Casa Turigliatto / Da autofficina a studio professionale / Edificio residenziale a Orbassano
  • 2007 / Chiesa del Santissimo Redentore / Casa del Teatro Ragazzi e Giovani / Edificio residenziale di via Palladio / Ristrutturazione e sopraelevazione di un edificio residenziale in corso Marconi / Edificio residenziale e commerciale piazza Derna / Stabilimento OMES / Centro Direzionale Hitech Systems srl / Edificio multipiano NEXT TO / Area Centrale di Collegno Comparto F3 / Planetario Museo dello Spazio / Residence Du Parc / Recupero ex stabilimento Carpano | Centro enogastronomico Eataly / Ingresso Cappella del Ser.Mi.G.
  • 2006 / Cascina Losa / Cascina Raviola / Restauro e recupero funzionale di Palazzo Bricherasio / Restauro e riuso dell’Archivio di Stato / Molecular Biotechnology Center / Edificio per uffici di via Giolitti / Casa operaia per la Michelin / Manifattura di Moncalieri / Cinema Ideal / Palazzo della Moda – Torino Esposizioni / Rettilario
  • 2005 / Sopraelevazione in via Baretti / Casa Garavoglia / Cappella feriale Parrocchia Santi Apostoli / Università del Dialogo e Piazza dei Popoli – Ser.Mi.G.. / Restauro, ristrutturazione e ampliamento del Teatro Gobetti di Torino / Restauro della casa di Monsù Pingon / Casa privata di via Bricherasio / Stadio delle Alpi / Recupero di Villa Gualino / Padiglione Settore “E” in Villa Gualino / Palazzo per uffici Gualino / Sede del Monte dei Paschi di Siena / Gruppo rionale fascista Giovanni Porcù del Nunzio / Edificio per abitazioni di corso Tassoni / Palazzo per uffici Casa Aurora / Iveco customer support center / Centro di conservazione e restauro della Reggia di Venaria Reale / Complesso teatrale ex Fonderie Limone
  • 2004 / Centro Commerciale La Certosa Ipermercato Carrefour / Manica lunga del Castello di Rivoli / Torre per uffici Consorzio Industriale Collegno / Sinagoga di Carmagnola / Ampliamento di abitazione unifamiliare di strada Val San Martino / Ex Arsenale Militare, Cortile del Maglio / Sopraelevazione palazzina ad uffici per ampliamento sede ILTI Luce / Ospedale Evangelico Valdese – ristrutturazione e ampliamento / Chiesa della Confraternita Santa Croce

Rassegna stampa

Volumetrie inusuali e accattivanti
Shop in the City, dicembre 2016

Un edificio per uffici tra palazzi barocchi
Shop in the City, novembre 2016

Cinema Ideal: forme tondeggianti e rivestimento in klinker
Shop in the City, ottobre 2016

La bella e moderna casa di Monsù Pingon
Shop in the City, luglio 2016

Ricerca un termine

oppure

Ricerca per argomento