Consiglio dell’Ordine

Presidente

Massimo Giuntoli


giuntoli

Delega: Coordinamento generale focus group Referente per i focus group: Sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro; Prevenzione incendi; Strutture

curriculum

Architetto, opera come Coordinatore per la sicurezza (CSE/CSP) e come RSPP per committenze pubbliche e private. È docente dei corsi organizzati dall’Ordine degli Architetti e dalla Fondazione per l’architettura / Torino (di cui è anche stato coordinatore scientifico) e dall’Ordine degli Ingegneri sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri; è stato coordinatore del focus group OAT Sicurezza e del Forum Internazionale per la Sicurezza Torino 2013. Idoneo per l’insegnamento di Ergonomia applicata al disegno industriale per il corso di laurea di I Livello in Disegno Industriale, Politecnico di Torino, è coordinatore del Dipartimento di Interior Design e docente di Ergonomia per il corso di laurea di I livello dello I.A.A.D. di Torino. È coordinatore e responsabile dell’Ufficio Ambiente Confartigianato Torino. È responsabile tecnico di due organismi nazionali abilitati rispettivamente dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi del D.P.R 462/2001 e del D.M. 11 aprile 2011 e dell’Allegato VII del D.Lgs. 81/2008. È presidente della società di ingegneria Gruppo Torinoprogetti srl con sede in Torino.

Segretario

Ilario Abate Daga


abate

Delega: Sistema qualità OAT; Nomine Referente per i focus group: Pianificazione locale, metropolitana e strategica; Pianificazione del paesaggio e VAS

curriculum

Laureatosi presso il Politecnico di Torino in Architettura si occupa prevalentemente di pianificazione territoriale.Attualmente consulente della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito logistica e infrastrutture, ha iniziato l’attività professionale nel campo dei Sistemi Informativi Territoriali e successivamente ha avuto una breve esperienza nel campo dello smaltimento dei rifiuti.Consulente della Provincia di Torino per la redazione del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, si occupa inoltre di Piani Regolatori e Valutazioni Ambientali Strategiche. Opera in ambito formativo come assistente e come docente a contratto nel corso di laurea in Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale presso il Politecnico di Torino. Dal 2011 segue per conto di enti pubblici alcuni progetti europei (Programma MED, Programma Life, Programma Alcotra).Ha esperienza amministrativa in qualità di segretario presso la Sezione Piemonte e Valle d’Aosta dell’Istituto Nazionale di Urbanistica ed ha ricoperto la carica di Consigliere di Amministrazione della Pracatinat S.c.p.A.

Tesoriere

Laura Porporato


porporato

Referente per il focus group: Lavori pubblici e procedure edilizie

curriculum

Titolare di Archiloco studio associato, ha acquisito un’esperienza ventennale nel settore delle opere pubbliche quali: università, scuole, musei e sale conferenze, della sostenibilità ambientale, dei percorsi partecipati di condivisione e divulgazione dei progetti. Tra questi si segnala la scuola elementare di Piobesi Torinese, insignita nel 2011 del premio Architetture Rivelate assegnato dall’Ordine degli Architetti di Torino e dell’Energy Efficiency Award promosso da ABB e la scuola materna di Carignano, in classe energetica A e interamente realizzata in struttura prefabbricata in legno.Essere architetto rappresenta un privilegio che porta con sé molte responsabilità: consente di immaginare volumi, spazi ed oggetti nuovi, ma impone anche il dialogo con il territorio e la cultura locale, richiede di comprendere le esigenze dei fruitori e di interpretarle coniugando materiali della tradizione e nuove tecnologie in continua evoluzione. Fare architettura significa costruire luoghi per la gente: case ed edifici pubblici, ma anche spazi vuoti, piazze e giardini, predisporre presidi contro l’imbarbarimento, ambienti dove incontrarsi, crescere e progredire, trasmettere qualcosa che abbia un valore e possa conferire sicurezza, utilità e bellezza alla vita di quanti verranno dopo di noi.

Consigliere

Roberto Albano


albano

curriculum

Roberto Albano è libero professionista, dottore di ricerca in Pianificazione territoriale e sviluppo locale. Da sei anni è ricercatore presso la Fondazione Fitzcarraldo di Torino e da quattro docente di urbanistica a contratto. Tra le recenti attività svolte a Torino con la Fondazione Fitzcarraldo, lo studio di sostenibilità e la collaborazione al progetto di allestimento del Polo del ‘900, il contributo al piano di gestione del Nuovo Museo Lavazza e altri studi di fattibilità. Dal 2014 è consigliere di Associazione Ylda, organizzatrice della manifestazione dedicata all’arte contemporanea emergente Paratissima. È stato consigliere dell’Ordine degli Architetti di Torino dal 2005 al 2013.

Consigliere

Rita Argento


argento

Referente per i focus group: La professione per i giovani e le pari opportunità; Conservazione, riuso, restauro

curriculum

Si è laureata alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino nel 2004 e svolge la libera professione dal 2005. Ha conseguito nel 2005 il titolo di Conservatore dei Beni Architettonici e Ambientali e nel 2010 il titolo di Architetto. Dal 2010 è iscritta come Architetto all’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Torino e all’Albo dei Certificatori della Regione Piemonte e nel 2011 ha ottenuto l’abilitazione all’esercizio delle funzioni di Coordinatore della Sicurezza per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori di cui al D.Lgs. 81/08.

Consigliere

Giuliano Mario Becchi


becchi

Delega: Inarcassa
Referente per il focus group: CTU, mediazione, protezione civile

curriculum

Architetto, laureato presso il Po­litecnico di Torino, esercita la libera professione dal 1966. È stato presidente della Commissione Regionale per i Beni Cultu­rali ed Am­bientali della Provincia di Torino dal 1992 al 1999 e consulente della Regione Piemonte per la Legge n. 20/89 sulla tutela di beni culturali, ambientali e paesaggi­stici. Membro esperto di tutela ambientale presso com­missioni edi­lizie comunali e autore di studi interdisciplinari per la formazione di procedure di VIA di opere pubbliche. Coautore del piano territoriale paesistico del comprenso­rio di To­rino e consulente di enti pubblici per la realizzazione di piani urbanistici generali ed esecutivi. Progettista e Direttore dei lavori di numerose opere di edilizia civile, in­dustriale e religiosa, pubblica e privata, in Italia e all’estero; ha curato interventi di restauro di edifici storici e monu­mentali ed è esecutore di collaudi amministrativi e/o strutturali. Esperto di Sistemi Informativi Territoriali. Consulente Tecnico del giudice presso il Tribunale di Torino dal 1980. È delegato nazionale Inarcassa.

Consigliere

Elisabetta Bellini


bellini

Referente per i focus group: ‘Non libera’ professione

curriculum

Iscritta all’Ordine degli Architetti di Torino dal 1993, ha svolto la libera professione fino al 21 marzo 2000, data di assunzione presso il Comune di Torino. Ha svolto attività di progettazione e direzione dei lavori di appalti pubblici presso l’ufficio tecnico del Servizio Edilizia per il Sociale della Direzione Servizi Tecnici per l’Edilizia Pubblica, con mansione di tipo direttivo in posizione organizzativa, coordinamento tecnico sui temi dell’edilizia assistenziale. Negli anni ha lavorato su indicazione della Direzione Servizi Sociali sul patrimonio della Città, progettando e seguendo cantieri di case di riposo per anziani, strutture per disabili, case di accoglienza per senza fissa dimora, dormitori e campi nomadi. Si occupa di sicurezza nei cantieri come coordinatore in fase di progettazione ed esecuzione. Dal 2012 è RSU del Comune di Torino e cura le problematiche dei tecnici interni all’Ente. Da aprile 2014 ha assunto l’incarico di coordinamento dell’ufficio verifiche impianti del servizio Sistema Sicurezza e Pronto Intervento della Direzione Servizi Tecnici per l’Edilizia Pubblica della Città di Torino.

Consigliere

Roberta Borio


borio

Delega: Architetti iscritti al Registro B; Nuova sede

curriculum

Ha conseguito la laurea in Pianificazione Territoriale, urbanistica e ambientale e in Architettura per il progetto presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino e ha seguito un corso di Arte Applicata e Design presso lo IAAD di Torino.
Esercita la libera professione occupandosi prevalentemente di urbanistica e pianificazione territoriale, catasto, rilievo di siti e fabbricati, perizie e stime, analisi e valutazioni.
Nella sua attività ha approfondito studi e ricerche in particolare nel campo della sostenibilità urbana e del patrimonio artistico e culturale.

Consigliere

Mariuccia Cena


cena

curriculum

Laureata presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino, svolge attività di progettazione e di direzione dei lavori per l’edilizia sia pubblica che privata in qualità di libera professionista. Ha ricoperto il ruolo di consulente urbanistico, tecnico e di perito estimatore per enti pubblici e soggetti privati.
Già membro dei tre consigli dell’Ordine degli Architetti dei Torino che si sono susseguiti dal 2001 al 2013, dal 2014 è Sindaco del Comune di Caluso.

Consigliere

Alessandro Cimenti


cimenti

Delega: Formazione; Festival Architettura in Città
Referente per i focus group: Qualità e promozione del progetto; Design

curriculum

Ha studiato tra Torino e Oulu (Finlandia), viaggiando e visitando progetti e cantieri in Europa e nel mondo.
Si è laureato presso la Facoltà di Architettura del Politecnico Torino nel 2001 con una tesi di progettazione sulla Nuova Opera House della città di Oslo, con Relatore Prof. Emanuele Levi Montalcini.
Ha fondato a Torino, insieme a 10 suoi colleghi-amici, lo studio di architettura studioata, con cui ha partecipato ad oltre 100 concorsi ottenendo premi e segnalazioni, ha sviluppato progetti per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa; diverse sono le sue realizzazioni in Italia, Spagna e Belgio.
Il perfezionamento di quello che egli stesso definisce “progetto studioata” avviene anche attraverso la partecipazione ad associazioni culturali (Zeroundicipiù, di cui è consigliere e socio fondatore, TURN e Wonderland), il contributo attivo in ambiente universitario attraverso lezioni, conferenze e corsi (Politecnico di Torino, Pusa university ad Aleppo – Siria) e la partecipazione a workshop di architettura (Berlage Institute, Università di Siracusa, etc.).
È padre di tre figli.

Consigliere

Antonio Cinotto


cinotto

Delega: Eurosportello – progetti UE
Referente per i focus group: Qualità e promozione del progetto; Design

curriculum

Laureato nel 1993 presso il Politecnico di Torino, è iscritto dal 1994 all’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Torino. Perfeziona le proprie competenze nello studio dell’architetto Antonio Besso Marcheis.
Dal 1999 svolge attività professionale come associato presso lo studio FFWD architettura di Ivrea occupandosi della progettazione di opere pubbliche e private in Italia e all’estero. Un particolare interesse è rivolto allo studio e alla progettazione sostenibile delle aree e degli edifici ad utilizzo industriale e terziario.
Collabora alla redazione del vigente Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Torino PTC2. Con lo studio FFWD architettura riceve il premio “Architetture Rivelate” nel 2007. Collabora dal 2010 al 2015 al corso Architecture without borders del professore Paolo Sanza (Oklahoma State University) incentrato sui concorsi di architettura.
È presidente dell’associazione Gruppo Architetti del Canavese e della Valle d’Aosta e vice presidente dell’associazione per l’alta formazione e gli insediamenti universitari nel Canavese.
Dal 2013 è consigliere dell’Ordine degli Architetti di Torino con delega alla qualità e promozione dell’architettura e ai fondi europei.

Consigliere

Pier Massimo Cinquetti


cinquetti

Referente per il focus group: Rete nazionale ed internazionale

curriculum

Laureatosi in Architettura presso il Politecnico di Torino (relatore Prof. L. Matteoli), è iscritto all’Ordine degli Architetti della Provincia di Torino dal 1991. Ha collaborato al corso di Tecnologia I (Prof.ssa G. Peretti) del Politecnico di Torino in qualità di cultore della materia e ha partecipato in qualità di esperto a pubblicazioni in tema di restauro.
Membro della Commissione Parcelle OAT dal 1992, ha ricoperto la carica di presidente dal 2006 al 2013.
Dal 1992 al 1995 è stato consigliere di amministrazione per l’Ente di gestione dei Parchi e delle Riserve Naturali del Canavese e dal 2001 al 2003 membro della commissione edilizia del comune di Collegno.
Svolge attività didattica nel settore delle parcelle professionali e della contabilizzazione degli oneri relativi alla sicurezza ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.
La sua attività come libero professionista ha spaziato nei diversi ambiti dell’architettura, in Italia e all’estero. Dal 2002 è socio di Base engineering srl; dal 2004 opera in Cina con un’unità operativa a Nanchino e dal 2007 in Bulgaria attraverso la Società Base Bulgaria ltd.

Consigliere

Cristina Coscia


coscia

Delega: Membro di diritto in CdA Fondazione per l’architettura / Torino;
Formazione; Festival Architettura in Città
Referente per i focus group: Conservazione, riuso, restauro

curriculum

Professore aggregato in Estimo presso il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, è iscritta all’Ordine degli Architetti di Torino dal 2000.
Dal 21 ottobre 2013 è Presidente CUG del Politecnico di Torino.
Dal 2001 svolge attività didattica e di ricerca sui temi della valorizzazione delle risorse architettoniche e culturali, della fattibilità dei progetti d’investimento pubblici e privati e dell’uso dell’ICT per la gestione dei Beni e degli spazi pubblici.
Fa parte dello staff di lavoro dell’Osservatorio Immobiliare della Città di Torino (OICT).
Dal 2007 al 2012 è stata componente del Consiglio di Amministrazione del Politecnico di Torino.
È stata coordinatrice del Master universitario di II Livello in Real estate, pianificazione territoriale e mercato immobiliare e vice-coordinatrice del Master universitario di II livello in Management, marketing e multimedialità per i beni e le attività culturali.
Si è spesso occupata del tema dei nuovi profili formativi in rapporto al mondo della professione.

Consigliere

Silvia Rossi


rossi

Delega: Comunicazione
Referente per il focus group: Sostenibilità ed energia

curriculum

Laureata in Architettura nel 1990 presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino è iscritta all’Ordine degli Architetti di Torino dal 1992. Svolge la libera professione principalmente per clienti privati e come consulente esterno di studi di progettazione.
Dal 2004 al 2005 si è occupata dell’aggiornamento del Prezzario dei prodotti bioedili all’interno del Prezziario della Regione Piemonte e del Manuale dell’edilizia Eco compatibile all’interno del progetto “Sportello Bioedilizia”.
Dal 2007 al 2012 è stata vicepresidente dell’Associazione CASARTARC, associazione culturale per la divulgazione sul territorio della qualità dell’architettura.
Nel 2011 ha fondato lo studio NO.T Architettiassociati, abilitato al Coordinamento della Sicurezza nella Progettazione e nell’Esecuzione ai sensi dell’art. 10 e all. V del D.L. 81/08 e s.m.i.

Consigliere

Angioletta Voghera


voghera

Delega: Formazione
Referente per i focus group: Pianificazione locale, metropolitana e strategica; Pianificazione paesaggio e VAS

curriculum

Architetto, ha conseguito il PhD in Pianificazione territoriale e sviluppo locale ed è professore associato in Urbanistica presso il Politecnico di Torino.
Sempre al Politecnico, dal 2001 è membro del Centro Europeo di Documentazione sulla Pianificazione dei Parchi Naturali e fa parte del board del dottorato in Urban and regional development, del Comitato Scientifico di Inter-departmental S3+LAB e del Laboratorio interdipartimentale di trasferimento tecnologico.
Per l’Istituto Nazionale di Urbanistica presiede dal 2014 la Commissione Nazionale Ambiente e Paesaggio e dal 2013 è membro del Direttivo della Sezione Piemonte e Valle d’Aosta.
È membro del CdA dell’ente di gestione dell’aree protette dei parchi reali (Regione Piemonte).
Ha avviato collaborazioni di ricerca con istituzioni e centri internazionali e ha partecipato come invited speaker a numerose conferenze internazionali.
Ha scritto oltre 180 pubblicazioni (in particolare 3 monografie) e ha conseguito numerosi premi.
Dal 2012 è Managing Editor della rivista Geoprogress Papers e dal 2013 è membro del comitato scientifico di American Journal of Civil Engineering e dal 2015 di Sentieri urbani.

Contatti

presidente@oato.it
vicepresidente@oato.it
segretario@oato.it
tesoriere@oato.it
consigliere@oato.it

Il consiglio dal 1945 ad oggi

Azioni

Sosteniamo il lavoro multidisciplinare degli iscritti

Valorizziamo i molti saperi di Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, le loro conoscenze multidisciplinari, la loro capacità di essere registi di processi complessi.

Favoriamo il rapporto con il sistema economico imprenditoriale

Pensiamo che il sistema delle imprese – più che in passato – possa affidarsi alle competenze degli architetti e inserirne il profilo tra le figure manageriali di riferimento.

Monitoriamo i bandi di gara

Svolgiamo una costante verifica dei bandi di progettazione per modificare i bandi lesivi del decoro professionale. I bandi con vizi gravi vengono segnalati all’ANAC, mentre quelli palesemente illegittimi vengono impugnati dinanzi al TAR, d’intesa con gli altri Ordini del Piemonte e Valle d’Aosta.

Vai a Osservatorio Gare

Promuoviamo i concorsi di architettura

Forniamo agli iscritti un servizio di informazione e valutazione dei concorsi italiani; con l’Ordine degli Architetti di Milano stiamo sperimentando una piattaforma on line per i concorsi di progettazione, stiamo lavorando per l’inserimento di concorsi all’interno dei grandi progetti di trasformazione della città. La Fondazione dà supporto favorendo presso le amministrazioni il corretto utilizzo delle procedure di programmazione dei concorsi e la professionalità degli architetti programmatori.

Vai a Osservatorio concorsi
Vai a Programmazione Fondazione per l’architettura

Tuteliamo il decoro professionale

Abbiamo preso posizione contro l’operato di aziende che sviliscono il nostro lavoro con il dumping, o che fanno intendere che il lavoro degli architetti si possa ottenere gratuitamente: fra tanti citiamo i casi eclatanti di Groupon, Co-contest, Leroy Merlin.

Sosteniamo il giusto compenso

Forniamo agli iscritti strumenti che aiutino il professionista a definire il giusto compenso in assenza di tariffe di riferimento: contratti professionali, consulenza sui preventivi, opinamento delle parcelle professionali. Un’apposita commissione consigliare è dedicata a questo fondamentale servizio.

Vai a Parcelle

Facciamo conoscere nuove opportunità

Diffondiamo la conoscenza delle forme innovative di esercizio professionale.

Abbiamo creato un fondo di solidarietà

Aiutiamo i colleghi in difficoltà – per motivi di salute o per economici – consentendo l’esonero dal pagamento della quota annuale di iscrizione all’Albo.

Vai a Tutele e agevolazioni

Offriamo condizioni agevolate per i giovani

Sosteniamo i giovani iscritti under 35, ai quali riserviamo la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento alla formazione con uno sconto del 50%.

Vai a Tutele e agevolazioni

Promuoviamo stage per i giovani

Abbiamo ottenuto un finanziamento della UE – in squadra con altri soggetti internazionali e con capofila l’associazione InArch – per stage di giovani professionisti.

Partecipiamo a tavoli di lavoro locali e nazionali

Siamo attivi nel tavolo di lavoro per la revisione del Prezziario regionale delle opere pubbliche e abbiamo proposto e ottenuto l’inserimento dei costi della manodopera professionale tra i costi non ribassabili. Siamo presenti ai lavori del Consiglio Nazionale per portare il nostro contributo sui temi in agenda: lavori pubblici, riuso, formazione. Abbiamo collaborato alla redazione delle linee guida per la revisione del Codice degli Appalti.

Collaboriamo con il CEIP

Favoriamo le occasioni di inserimento degli architetti nei progetti di internazionalizzazione in accordo con il Centro Estero per l’Internazionalizzazione del Piemonte.

Dialoghiamo con la Città

Abbiamo proposto alla Città di Torino un documento di intenti sull’accesso agli incarichi esterni di progettazione, l’uso del concorso di progettazione, la formazione degli architetti dipendenti.

Stipuliamo accordi con altre istituzioni

Siamo partner del Protocollo d’intesa per la Cavallerizza Reale e del Protocollo per la valorizzazione del complesso di Stupinigi. Partecipiamo all’iniziativa della Città di Ivrea “Casa prima cosa” e ad un Tavolo di lavoro tecnico con la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.

Sosteniamo i giovani e le nuove figure professionali

Abbiamo denunciato le difficoltà di chi si affaccia alla professione. Abbiamo chiesto a tutte le amministrazioni del territorio un riconoscimento e un trattamento conforme alle leggi per la nuova figura del Pianificatore territoriale.

Le voci del Consiglio

In questa sezione trovano spazio i comunicati più recenti pubblicati dal Consiglio: la rubrica del presidente e gli articoli con le posizioni ufficiali su questioni specifiche. Vai all’archivio per leggere tutti i comunicati.

Il Consiglio risponde

Scrivi al Consiglio OAT

Informativa sulla Privacy ex art. 13 D.Lgs. 196/2003 per il trattamento dei dati sensibili
Aggiornamento 2007

Accetto

Consiglio dell'Ordine
Il Consiglio dell'Ordine

Ricerca un termine

oppure

Ricerca per argomento